Che cos’è la nuova evangelizzazione

E’ un’insieme di mezzi, azioni e atteggiamenti utili a porre il Vangelo in dialogo attivo con la società moderna. E` anche lo sforzo di inculturare il Vangelo nella situazione attuale delle culture del nostro Continente (Documento di Santo Domingo, n. 24).

  • Soggetto: tutta la comunità
  • Compito: suscitare adesione personale a Gesù Cristo e alla Chiesa…
  • Contenuto: è Gesù Cristo, Vangelo del Padre. Usando le parole di Paolo VI (EN 22): “Evangelizzare è annunziare il nome, l’insegnamento, la vita, le promesse, il Regno, il mistero di Gesù di Nazaret, Figlio di Dio”
  • Metodologia: “Nuova nel suo ardore, nei suoi metodi e nella sua espressione”… (SD 28)

“Sento venuto il momento di impegnare tutte le forze ecclesiali per la nuova evangelizzazione e per la missione ad gentes. Nessun credente in Cristo, nessuna istituzione della Chiesa può sottrarsi a questo dovere supremo: annunziare Cristo a tutti i popoli” (RM 3)

Vedo albeggiare una nuova epoca missionaria… se tutti i cristiani… risponderanno con generosità e santità agli appelli e sfide del nostro tempo” (RM 92).

“[…] Non abbiate paura!
APRITE, anzi, SPALANCATE le PORTE A CRISTO!
Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli Stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo.
Non abbiate paura!
Cristo sa “cosa è dentro l’uomo”. Solo lui lo sa!
Oggi così spesso l’uomo non sa cosa si porta dentro,
nel profondo del suo animo, del suo cuore.
Così spesso è incerto del senso della sua vita su questa terra.
È invaso dal dubbio che si tramuta in disperazione.
Permettete, quindi – vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.
Solo lui ha parole di vita, sì! di vita eterna. […]”

Papa Giovanni Paolo II
(estratto dell’omelia pronunciata domenica 22 ottobre 1978)